Educazione stradale a Loano

Tempo di lettura:

2 minuti

Il Comando di Polizia Locale di Loano, a partire dal 1994, ha rinnovato ogni anno il programma di educazione stradale integrandolo con attività, corsi e interventi vari. 

Il progetto viene finanziato con i proventi delle sanzioni amministrative del Codice della Strada e da alcuni anni ha coinvolto la sezione di volontariato e di protezione civile dell’Associazione Naz. Carabinieri, la Croce Rossa e, dall’anno scolastico 2007/08, anche il Consorzio nazionale di guida difensiva, esperti di educazione e sicurezza stradale, formatori e tecnici. 

L’’intento è quello di proporre alle scuole un percorso formativo completo e continuo sui temi della legalità, sicurezza urbana e sicurezza stradale ed è per questo che il progetto sarà rivolto anche alla scuola materna e accompagnerà i ragazzi fino al quinto anno delle scuole superiori”.

Gli obiettivi generali del progetto sono quelli di creare conoscenza del sistema delle leggi, del codice della strada, delle norme di un corretto comportamento civile e stradale. Inoltre, il progetto si propone di sviluppare consapevolezza nei confronti del tema del rispetto della legge e dei rischi in caso di violazioni e di promuovere il senso di responsabilità nei confronti di sé e degli altri al fine di indurre comportamenti prudenti e capacità di affrontare le emergenze.

Infine, le linee guida del progetto si integrano con quelle di polizia di prossimità che mira a rendere i giovani adulti quanto più informati sui propri diritti e doveri per migliorare la condivisione delle regole aumentando così la fiducia e la conoscenza sulle attività degli agenti di polizia.

La presenza nelle scuole costituisce un elemento importante per l’educazione alla legalità, poiché il rapporto che si stabilisce con i ragazzi è un rapporto che pone sul tappeto la questione dell’educazione al rispetto della cosa pubblica. Tutto ciò attraverso un’educazione alla cittadinanza attiva e consapevole e a un’etica della responsabilità in grado di garantire l’assunzione di comportamenti ispirati al rispetto dello Stato e delle regole di convivenza civile. 

Ogni anni nel mese di maggio gli alunni delle scuole primarie di Loano sono protagonisti di una giornata di educazione stradale ed ambientale al parco Don Leone Grossi.
La giornata rappresenta l’ideale punto di incontro tra il progetto Eco-Schools ed il progetto Pedibus e vede i bambini destreggiarsi in attività ludico-educative ad hoc su temi legati alla tutela dell’ambiente e del rispetto delle norme del codice della strada.

Dal 2014 ai programmi di educazione stradale si è aggiunto il  Pedibus

e nel 2019 la manifestazione è stata occasione per festeggiare i cinque anni di attivazione del Pedibus, progetto che si propone di incentivare
tra i più piccoli l’attenzione per l’ambiente, la socialità, la mobilità sostenibile e uno stile di vita sano, nonché sensibilizzarli verso il rispetto delle regole e, soprattutto, delle norme del codice della strada.

Filtri